Leave a comment

Commodore VIC-20 “spectrumizzato”: Fase 2. Riparazione dello ZX Spectrum

Questa storia inizia nell’autunno del 2016 con la donazione all’associazione di un Commodore VIC-20 e di alcune parti di un Sinclair ZX Spectrum.

Notammo subito che il case dello ZX Spectrum era vuoto, mentre dentro il VIC-20 era alloggiata la scheda dello ZX cui erano collegate un’interfaccia joystick AGF ed un’interfaccia RAM Music Machine. La scheda risultava collegata alla tastiera del VIC-20 mediante un pcb artigianale. Ne conseguì la decisione di ripristinare entrambi i due computer.

Potrete trovare il racconto del restauro del VIC-20 in questo articolo di qualche tempo fa.

Ora tocca allo ZX Spectrum. Alla prima accensione lo schermo è pieno di spazzatura. Osservando la scheda, questa risulta visibilmente manomessa: mancano i -5v ed i 12v. Sostituisco lo ztx650 e riparo le piste.

Le tensioni ora ci sono, ma non cambia nulla, segno che le RAM 4116 sono guaste, per cui procedo a rimuovere tutti gli zoccoli dei 16K della RAM bassa. Testo le memorie, che risultano tutte guaste. Le rimpiazzo con un bel modulo RAM per risparmiare tempo e finalmente compare la sigla “© 1982 Sinclair Research Ltd”.

Ma non è finita .

Il socio Salvatore Lasorella, cui viene affidato il computer per una sessione di restauro (cambio della membrana, riverniciatura del logo, ritocco della mascherina metallica, posizionamento di nuovi piedini in gomma), esegue un test della RAM con il programma RAM TEST. Quest’ultimo segnala più errori nei 32K della memoria alta.

Riprendo il computer e sostituisco tutti gli zoccoli dei chip che presiedono alla RAM alta, che sono effettivamente di pessima qualità e ridotti in pessime condizioni. Noto che un chip è diverso dagli altri. Si tratta di un OKI 3732H, mentre gli altri sono tutti 4532L.

No! Questo non va bene!

Per chi non dovesse saperlo, le memorie 4532 sono in realtà delle 4164, ma con difetti di produzione, utilizzate da Sinclair perchè acquistando memorie fallate, riusciva a risparmiare sui costi. Sir Clive ritirava questi stock fallati e configurava i suoi ZX utilizzando configurazioni diverse della RAM a seconda della partita di chip utilizzata in fase produttiva. Le RAM con la lettera H identificano le memorie che hanno celle difettose nel blocco inferiore. Viceversa, le RAM siglate con la lettera L hanno celle difettose nel blocco superiore. I due tipi di 4532 non sono compatibili. Pertanto le RAM utilizzate su una stessa scheda devono essere necessariamente tutte dello stesso tipo.

Per effettuare un test preliminare ho quindi montato otto RAM 4164: il test ha dato esito positivo. Successivamente ho sostituito una alla volta le 4164 con delle 4532L fino ad individuare il chip guasto.


Riassumendo. Sostituiti un 3732H sano, un 4532L rotto, la membrana e rimpiazzate le RAM 4116 con un modulo sostituivo.

Antonio Caradonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

x Shield Logo
This Site Is Protected By
The Shield →