1 Comment

Prossima tappa: Levantecon 2013

E’ andata ragazzi!!

Quello che sembrava un sogno irrealizzabile, una sfrenata utopia, si è realizzato!

Grazie al coraggio del presidente dell’associazione Altair, ing. Giacomo Lucarelli, alla passione del gruppo degli espositori, al generoso supporto degli sponsor la prima manifestazione in assoluto nel Sud Italia relativa al Retrocomputing ha avuto luogo nella sede della suddetta associazione a Bari, in via Re David 116A.

La due giorni (23-24 Marzo), niente affatto penalizzata dalle ricorrenze religiose ha registrato un flusso costante di pubblico (circa 250 visitatori unici), quasi tutti appassionati di “archeologia informatica”.

Le macchine in esposizione, disposte lungo il perimetro di una capiente sala, prevalentemente dedicata a spettacoli teatrali, fornivano un colpo d’occhio impressionante per l’abbondanza e la varietà dei modelli.

Si potevano ammirare, tra gli altri, un TRS80 dalla collezione di Luigi La Fortezza, un “poderoso” Commodore Amiga 4000 “superpompato” dalla collezione dello sfegatato amighista Luigi Burdo, una postazione monotematica Sinclair del sottoscritto, il rinomato clone dello

ZX Spectrum “Baby Chrome” autocostruito dall’ingegnoso Mario Prato (che ha assicurato la sua regolare presenza nonostante il quotidiano andirivieni tra Bari e la nativa Brindisi), l’altrettanto rinomato clone dello ZX81, opera del superesperto “Gennaro Montedoro”, un 3B1 (UnixPC) dalla sterminata collezione del celeberrimo Vincenzo Antonicelli (aka Supervinx), una postazione “tre in uno” (ovvero magistralmente compattata in una sola postazione nonostante contenesse materiale sufficiente a riempirne tre) zeppa delle più disparate console dalla collezione di Giuseppe “Knight” Risola, una gran varietà di modelli Commodore dalla collezione del “vulcanico” Vittorio Di Marzo, un Magnavox Odyssey che spiccava in un mare di meravigliose macchine dalla incredibile collezione del coinvolgente Stefano Carito.

Con un pizzico di sano orgoglio c’è da notare che i modelli esposti non sono che la punta dell’iceberg delle collezioni detenute da ciascuno degli espositori.

Il programma della manifestazione si è dipanato con cadenza regolare. L’evento di maggior rilievo si è registrato nel corso della prima giornata ed è consistito nella presentazione al pubblico pugliese della “Spectrumpedia” dedicata al Sinclair ZX Spectrum, tenuta dell’autore il professor Alessandro Grussu (giunto appositamente dalla lontana Messina), cui è seguito un interessante dibattito moderato dal sottoscritto e che ha visto il generale coinvolgimento della platea, l’evento è stato coperto in diretta streaming. Come nota a margine si segnala che le copie del libro  in vendita a prezzo “speciale-mostra” si sono volatilizzate nel breve arco di pochi minuti.

Durante la seconda giornata Gennaro Montedoro, dopo la relazione introduttiva di Luigi Burdo, ha potuto illustrare in anteprima assoluta le caratteristiche tecniche e il funzionamento del controller USB per il Commodore Amiga “THYLACINE USB”, dal medesimo progettato e realizzato cui è seguita un’interessantissima dimostrazione dal vivo.

Nel pomeriggio è stata allestita una postazione di gioco con output video realizzato mediante l’ausilio di videoproiettore in dotazione all’associazione Altair, sulla quale si sono alternati numerosi i partecipanti iscritti al Torneo di Lotus Turbo Challenge per Commodore Amiga.

Ospiti inattesi e graditissimi Gianfranco Mazzarello da Lecce che sul sito www.microatena.it raccoglie scansioni di alta qualità da lui stesso effettuate allo scopo di preservare la memoria del materiale cartaceo dell’epoca, nonché Adriano Avecone che in compagnia di un altro esponente del gruppo Retrocomputing di Roma appositamente giunti in auto dalla Capitale hanno manifestato grande apprezzamento per la nostra iniziativa.

Un doveroso ringraziamento va al personale della reception e della sicurezza e alla chef Franziska che ha rifocillato la truppa con la consueta maestria.

Per concludere diamo appuntamento a tutti gli appassionati il 12 Maggio prossimo, sempre a Bari quando una delegazione dell’Apuliaretrocomputing sarà ospite della Levantecon 2013 (www.levantecon.it) manifestazione di rilievo nazionale che si terrà allo Sheraton Nicolaus Hotel.

Salvatore Lasorella

Un commento su “Prossima tappa: Levantecon 2013

  1. Complimenti a tutti gli espositori per la disponibilità e cortesia dimostrata e, soprattutto, per la qualità delle macchine/attrezzature esposte.
    Il complimento più grande, però, va al “deus ex machina” del 1° Apulia Retrocomputing Contest: Salvatore Lasorella, valente blogger di questo interessantissimo sito, senza la cui lungimiranza ed impegno questo evento non si sarebbe mai potuto realizzare.
    L’esempio evidente che con un piccolo sforzo comune anche nella nostra terra si può “fare” qualcosa di buono.
    Auguro a lui e a tutti coloro che lo hanno coadiuvato di continuare su questa strada.
    Sono certo che per voi questo è solo l’inizio per nuove, future e più brillanti iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *